VERONA

THE RAISED GARDENS

L'edificio degli anni settanta, presenta alcune criticità derivanti dal costruire del tempo.

Studiando l'articolazione complessa del manufatto ho riscontrato dei punti di rottura tra le diverse quote interne dell'edificio, che lasciavano intendere precedenti e profondi interventi, occorsi durante gli anni.

Ho creato un makeup completo delle facciate, in modo da rendere più contemporaneo il prospetto, in rapporto anche alle condizioni attuali.

Ho invertito gli accessi pedonali, unificandoli al lato est insieme all'accesso auto, eliminando di fatto una grossa criticità attualmente in essere.

La parola d'ordine per questo progetto è: semplicità. 

Eliminando molti elementi superflui, riportando all'essenziale la logica di proporzione, garantendo una uniformità attualmente sconosciuta, semplicità sofisticata.

Molti concetti sono nuovi, frutto dei molteplici viaggi esteri che hanno influenzato profondamente il mio stile.

2018